Scienza Facile

Blog di curiosità e divulgazione scientifica. Le Scienze Naturali per tutti. – E' un'idea di Stefano Rossignoli – Benvenuti!

Visualizza gli articoli pubblicati sotto gennaio 2011

Davide Bertè 28 gennaio 2011 Gideon Mantell, nato il 3 febbraio 1790, era figlio di un piccolo commerciante ma discendente di una nobile famiglia decaduta e nutrì fin dall’infanzia una passione per i fossili. Le cave del Sussex (Inghilterra meridionale) furono i primi luoghi in cui cominciò a raccogliere ammoniti. A diciassette anni, dopo la […]

E’ sicuramente facile accedere alle banche di dati raccolti dai centri meteorologici nelle ultime decine di anni, ovvero da quando esiste la meteorologia…

Stazione Meteo nei pressi del Colle Changere – Val di Rhemes (AO)

Ma per conoscere le temperature del passato (passato inteso come migliaia o addirittura decine e centinaia di migliaia di anni) come procediamo?
Chi, o meglio, cosa ha potuto registrare le temperature di così tanto tempo fa?
Nessuno di certo si è messo a scriverle e, bene che vada, i primi dati scritti possono risalire a pochissime migliaia di anni fa.

Per nostra fortuna però, in natura esistono ‘registratori’ di temperatura a frequenza stagionale e sono principalmente i ghiacciai polari (soprattutto in Antartide e in Groenlandia).
Anche i sedimenti oceanici sono ottimi ‘registratori’. Anche se non a cadenza stagionale, forniscono dati perfettamente correlabili a quelli ottenuti dai ghiacciai. Anche l’abbondanza dei pollini contenuti in alcune successioni sedimentarie possono indicarci molto bene l’andamento delle temperature a seconda dell’abbondanza relativa di specie individuate…

Ci occuperemo comunque soprattutto dei primi…

Il mio è uno di quei paesi della Pianura Padana che si dice sparissero alla vista di Babbo Natale e Gesù Bambino, allora i bambini a Natale restavano senza regali. Dopo qualche anno senza regali, qualche piccolo nella sua letterina consigliò ai due di cercare un cumulo di Nebbia e di entrarci. Così venne trovato il paesello ed i bambini tornarono ad essere felici e contenti!

Ma cosa è la nebbia e come si forma? Ne approfitto per spiegare un po’ questo argomento…

Evo-Devo è un acronimo che sta per Evolutionary Developmental Biology -biologia evolutiva dello sviluppo- ed è la scienza che si occupa di studiare il processo di sviluppo che dalla cellula uovo porta all’organismo finito.
Tutte le cellule di un organismo contengono lo stesso DNA, cioè hanno la stessa informazione genetica, eppure durante lo sviluppo si differenzieranno e alcune diventeranno cellule muscolari, altre scheletriche e così via… Come ciò sia possibile, quali siano le cause che regolano il differenziamento e i tempi di sviluppo, è campo di indagine dell’Evo-Devo.