Stefano Rossignoli 18 agosto 2011

Una passeggiata sul ghiacciaio in modo da portarvi con me a vederlo, niente di più…

Crepaccio longitudinale sul Ghiacciaio della Tzanteleina

Crepaccio longitudinale sul Ghiacciaio della Tzanteleina

Una piccola gita tra funghi di ghiaccio, fori crioconitici, crepacci, bediere, laghi e morene.

Qualche breve cenno alle dinamiche dell’ambiente periglaciale (ovvero intorno al ghiacciaio) ed epiglaciale (ovvero sul ghiacciaio) con un particolare riferimento alla diversa fusione del ghiaccio (ablazione differenziale) a seconda della diversa copertura detritica.

Ricordo che il ghiaccio fonde, non si scioglie …anche se ogni tanto mi scappa la seconda parola, bisognerebbe parlare solo di fusione, ovvero del passaggio dell’acqua dallo stato solido a liquido. Sul ghiacciaio può avvenire anche sublimazione che è un’altro passaggio di stato direttamente da solido a gassoso…ma questo richiederebbe ben più di un articolo!!!

Soprattutto tanta emozione fin dalle prime luci dell’alba in un ambiente unico, solitario e selvaggio…

Se vuoi a questo link trovi uno dei primi articoli di scienzafacile dedicato ai ghiacciai: Cosa è un ghiacciaio

Sigla finale dedicata all’amica Elena, mia carissima musa delle montagne e delle cime…

Buona visione!