INGV terremoti – Un sito che in Italia lavora

21 novembre 2013

Questa mattina sono stato scosso (nel vero senso della parola!) da un terremoto.

E’ durato pochissimo.

Il tempo di rendersi conto che lo schermo del computer ondeggiava e così anche la libreria dietro di me, mi alzo ed è già finito!

Una scossa corta ma piuttosto intensa.

ingv-terremoti-21nov2013
da ingv-terremoti-21nov2013

Vivo su uno zatterone di centinaia di metri di spessore di sedimenti e qui, nel centro della Pianura Padana, i terremoti non ci preoccupano moltissimo.

Certo, ma quando la terra trema fa comunque paura!

Vivere qui da me però è anche un modo per disabituarsi ad avere paura dei terremoti e non farci troppo caso anche quando si va altrove.

A poche decine di Km infatti (senza parlare di altri stati e continenti) ci sono zone in cui ad ogni tremolio della Terra c’è da farsela sotto e, se possibile, darsela a gambe velocemente dalle abitazioni…

Quando dopo la scossa il mio stato d’allarme interiore è passato, è stato inevitabile andare a dare un’occhiata al sito “INGV terremoti” che monitorizza queste situazioni in tempo reale.

Ho verificato che ci fosse stata realmente la scossa (che era di 3.8 gradi della scala Richter)

Ho anche compilato il questionario relativo alla percezione dell’evento dalle mie parti. Questo è utile a loro e poi a noi per comprendere se vi sono zone in cui le scosse vengono trasmesse amplificate o ammortizzate in determinate zone…

Poi, vista l’intensità dell’evento, lo staff del sito ha pubblicato un articolo dedicato:

http://ingvterremoti.wordpress.com/2013/11/21/eventi-sismici-tra-le-province-di-alessandria-e-pavia-del-21-novembre/

E’ scritto molto bene, chiaro e non devo tradurvi nulla.

Vi esorto solo a notare la possibile intensità degli eventi prevista, questo non certo per spaventarvi ma  serve per non “cadere dal Pero” in caso di scosse ben più importanti di quella di oggi che per fortuna non ha fatto danni e nemmeno è stata avvertita da una moltitudine di gente (facebook docet!).