Stefano Rossignoli – 5 Aprile 2011

Nell’immaginario collettivo di bambini, giovani e meno giovani appassionati di scienze ci sono di certo le glaciazioni quaternarie.

sid_ice_age

Il quaternario (vedi scala dei tempi geologici) è un periodo di tempo, il cui limite inferiore è stato cambiato di recente a 2.6 Ma (milioni di anni). Durante questo periodo, soprattutto durante gli ultimi 800000 anni, il clima è cambiato almeno 8 volte a scala globale (vedi articolo dedicato) passando per 8 fasi glaciali e 7 interglaciali.

Una fase glaciale ovviamente sta ad indicare un periodo di tempo in cui i ghiacciai sono avanzati in tutto il globo ed in entrambi gli emisferi, quindi le temperature globali si sono abbassate di qualche grado in modo da favorire l’aumento delle precipitazioni nevose invernali e diminuire lo scioglimento (detto ‘ablazione’) nel periodo estivo che si rivelava più fresco…

L’estate nella glaciazione???
Ma stiamo scherzando?

Evidentemente no!

Durante le glaciazioni c’è stata l’estate, così come l’autunno, l’inverno e la primavera. Solo il tutto con le temperature un po’ più basse di quelle a cui siamo abituati noi…

L’altro giorno, durante una delle mie visite museali alle scuole, mi è capitato di fermarmi davanti ad un Gliptodonte fossile (un mammifero corazzato del quaternario con i denti piatti e parente degli armadilli), ma la stessa cosa potrebbe capitare davanti ai resti di un Mammuth, di chiedere cosa mangiassero. La risposta è stata ovviamente:”Erba!”


E poi gli chiedo:”Ma c’era l’erba durante l’era glaciale?” e la risposta del gruppetto è stata:”No!”
Ma come? E allora cosa mangiavano, come hanno fatto a nascere, vivere e morire per poi diventare fossili???

Tornando all’immaginario collettivo, la glaciazione viene immaginata come un periodo in cui i ghiacci ricoprivano tutta la Terra …forse a causa di un divertente film di animazione moooolto famoso… (vedi foto di apertura!!!)
La realtà dei fatti è un po’ diversa: oltre alle 4 stagioni c’erano anche praterie e foreste, con qualche differenza di localizzazione di cui paleremo magari successivamente…

Su quanto si sono abbassate le temperature durante le grandi glaciazioni quaternarie e come si è arrivati a conoscere questi dati ho già scritto un breve articolo
Ma presto  parleremo di come si è arrivati a scoprire che ci furono diverse glaciazioni in tempi passati ma non troppo lontani molto prim che si conoscesse il metodo del delta 18O… Continuate a seguirci!!!

Se vuoi, comincia a leggere della PEG o Piccola Età Glaciale

E ora ecco ‘Le grandi Glaciazioni Quaternarie. Parte II’